Da mani bizzarre

Judd il predicatore guardò dalla finestra e vide che il sole sembrava un gelato alla ciliegia caduto a terra e intento a sciogliersi sulla stradina argillosa che portava alla Highway 80. La notte, quello scarabeo stercorario, stava già rotolando massiccia e nerastra. Gli calò addosso un senso di frustrazione, perché si rendeva conto di perdere tempo e sapeva quel che doveva fare.

Da mani bizzarre
in: “In un tempo freddo e oscuro”, Joe R. Lansdale
Stile Libero, Einaudi 2006

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...